Home > Argomenti vari > Messaggi della Divina Sapienza. dal 27 Agosto al 1 Settembre

Messaggi della Divina Sapienza. dal 27 Agosto al 1 Settembre

8 Settembre 2006


27.08.06

Eletti, amici cari, restate fedeli al Mio Cuore, sia Esso il vostro sicuro Rifugio in questo tempo grande e risolutivo. Il Mio Cuore è la Reggia Che vuole accogliere ogni uomo, ma deve essere una sua scelta. Amici cari, prendete per mano i fratelli e portateli a Me perché siano felici, solo in Me c?è la Gioia vera, la Pace profonda. Godete dei Miei Doni e porgeteLi anche agli altri.

Sposa amata, aiuta coloro che vagano nel buio ad entrare nel regno della Luce, lì dove c?è la vera Gioia, la grande Pace ed ogni cosa bella che l?uomo possa desiderare. Vedo molti che vagano nel buio e non hanno orientamento, vedo i cuori tristi e turbati; in ogni angolo del pianeta ho posto i Miei dolci strumenti d?Amore perché prendano per mano gli smarriti e li conducano a Me, perché siano felici e la pace regni nel cuore. Amata sposa, questo è il momento forte della storia quale non c?è mai stato così, ogni giorno che passa avvicina ad un momento unico e grande, attendo ancora da molti la risposta che non viene mentre il grande orologio della storia segna l?anno zero.
Mi dici: ?Adorato Signore, le Tue Parole mi fanno profondamente riflettere perché vedo negli uomini di questa generazione tanta indifferenza per le cose del Cielo mentre tutti dovrebbero pensare ad Esso, tutto il giorno e tutta la notte. Quando vi sono cose importanti da sbrigare, gli uomini non dormono né notte né giorno per la preoccupazione che hanno, possibile che siano così spensierati per le cose che contano di più? Aiuta ogni uomo a fare la giusta scelta, nessuno si perda nell?abisso di grande disperazione. Geme il mio cuore nel vedere quello che accade in ogni angolo della terra, geme vedendo come non c?è corrispondenza al Tuo Amore; molto doni, molto offri, ma i cuori spenti non capiscono, non accolgono. Tutto viene dalla Tua Grazia, concedi ad ogni uomo la Tua Luce per vedere e capire, per fare la giusta scelta; più si avvicina la fine più copiose scendono le Grazie di salvezza. Molte generazioni sono state distratte e superficiali nel vivere, ma questa mi sembra peggiore delle altre, come se una follia generale abbia preso la collettività; tutti vivono una vita frenetica, ma non per raggiungere una meta sublime, ma per appagare le più basse passioni: il corpo detta legge e lo spirito geme nel profondo, per il corpo si fanno anche i più grandi sacrifici, per l?anima nemmeno il minimo, come se essa non esistesse. Capisco che grande è l?inganno del nemico feroce, la sua capacità di seduzione è cresciuta e la sua rabbia è incontenibile. Amore Infinito, Dio Meraviglioso e Santissimo, vedendo tale situazione di molti che vivono in questo tempo, trema il cuore perché da tanta freddezza che può uscire? Da una mentalità sempre più relativista che può nascere? Passano i giorni rapidamente mentre continua la spensieratezza umana per i più importanti problemi da risolvere. Vedo che nel mio amato paese, i nodi restano tali e quali, i problemi non si risolvono, i mali restano o peggiorano; usa, Amore Infinito, la Tua Misericordia e non passare alla Perfetta Giustizia, perché gli uomini del presente non sono migliori di quelli del diluvio, non di quelli di Sodoma e Gomorra, non di quelli di Gerusalemme quando versasTi le Tue Lacrime d?Amore. Che sarà di questa generazione fredda ed ingrata? Abbraccia l?Umanità con la Tua Tenerezza, Dolcissimo Dio, ancora Ti chiedo Misericordia e Perdono anche per chi non merita nulla. Pensa al Tuo sublimissimo Sacrificio fatto per Amore: non sia inutile per questa generazione, ognuno, con la Tua Grazia, capisca, ragioni, si ravveda e rifletta bene?.
Amata sposa, se la Mia Misericordia non avvolgesse e permeasse la terra, se il Mio nemico non fosse impedito nella sua azione, già la rovina sarebbe in ogni angolo della terra e su di essa non ci sarebbe vita e respiro. Se sono presenti in gran numero i ribelli, gli stolti della massima stoltezza, sono anche presenti gli ardenti di grande ardore, quelli che Mi sono fedeli nel profondo e Mi adorano giorno e notte, sono presenti sulla terra quelli che hanno messo nelle mie Mani la loro vita ed ogni vibrazione dell?anima. Ecco, sposa amata, ecco, dolce Mia colomba, perché la Mia Misericordia ancora avvolge il pianeta e lo permea nel profondo, per la presenza di questi cuori ardenti tutti Miei, cuori riparatori che supplicano il Mio Perdono. Essi sono tutti raccolti intorno alla Madre Santissima, Ella li stringe a Sé, li guida e li ricolma di zelo. Non gema il tuo cuore, sposa amata, per il futuro dell?Umanità che si presenta nero per la malizia di molti e la freddezza generale. Per amore di pochi concederò nuove possibilità di salvezza a molti, ma per poco; sarà come quando nel buio di una giornata tempestosa, esce un caldo raggio di luce e ognuno torna a sperare. In questo breve spazio gli uomini devono prendere la loro decisione: o per Me o contro di Me. Non gema il tuo cuore per coloro che Mi hanno girato le spalle, non sono stati certo privati delle Grazie che servono, che servono per la salvezza: essi non Le hanno volute cogliere usando così la loro libertà. Il tuo cuore sia nel Mio, prendi i Miei Doni, amata sposa, dolce Mia colomba, prendi i Miei Doni ed offriLi con generosità a chi Li desidera ed è ardente nel cuore; sii grande nell?amore per assomigliare sempre più a Me, tuo Signore e tuo Tutto. Godi, anche in questa giornata, le Delizie del Mio Amore. Ti amo. Vi amo. Gesù
La Mamma parla agli eletti
Figli cari e tanto amati, volgetevi al Cielo e guardateLo con gli occhi del cuore: vedete come la Luce è fulgida? Figli cari, quella Luce sia la vostra Guida sulle strade del mondo che vi trovate a percorrere. Ognuno sta percorrendo un cammino, ognuno vive nell?ambiente dove Dio lo ha posto, capite, piccoli cari, che dovete farvi santi lì dove vivete, lì dove siete. Amate coloro che vivono accanto a voi ed operate secondo la Volontà Divina. Figli, spesso, se siete in famiglia dite: ?Com?è faticosa la vita in famiglia!? Se siete in una comunità dite: ?Com?è duro vivere in mezzo agli altri ed andare d?accordo con tutti!? Se poi siete soli, grande vi coglie la tristezza e dite: ?Come è brutto stare soli!? Figli cari, non fate più così. Chi ha famiglia sia lieto di avere la sua famiglia ed operi attivamente perché in essa regni la concordia e la pace. Se avete famiglia, ricordatevi che Dio vi ha posto come angeli della famiglia che portano il Suo Profumo ed il Suo Amore in essa. Se vivete in una comunità, riflettete sul compito che Dio vi ha assegnato, siete gli angeli di quella comunità che portano pace e gioia in essa. Portate pace dovunque e testimoniate l?Amore di Dio nella comunità dove vi trovate. Figli amati, se Dio vi ha posto nella solitudine, non per questo vi colga la tristezza, avete sempre accanto l?Amico Dolcissimo e Fedele. Io, la Madre, veglio su di voi, non siete soli, mai soli se il cuore è vicino a Noi. Spesso, nel profondo, dite: ?Se mi accade qualcosa sono solo, chi si cura di me?? Questo dite e vi coglie la tristezza. Non è così, piccoli cari, Noi vediamo ed udiamo tutto. Se siete in Noi col cuore e con la mente, nulla vi facciamo mancare, al momento opportuno troverete un angelo vicino che vi aiuterà. Capite bene, figli cari, che l?Amore di Dio vede e provvede a tutto. Figli, spesso vi date preoccupazione per cose che non la meritano, questo fate, senza riflettere che Dio vi ama e vi guarda, scruta il cuore e la mente e nulla Gli sfugge. Quando vi dico e vi ripeto: fidatevi di Gesù; quando dico queste Parole, riflettete bene sul profondo significato. Spesso, ascoltando i Miei Messaggi dite: ?Sono belli, sono sublimi?. Dopo un po? già Li avete dimenticati e non Li applicate alla vita. Pensate ad un uomo che si trova davanti ad una tavola ben imbandita che dice: ?Quante cose ci sono!? Egli, però, non si accosta al cibo per diffidenza, per incredulità, per pigrizia. DiteMi, diteMi: a che serve a quell?uomo tanta abbondanza? Se non si nutre, può dire: ?Ho visto, ho sentito il profumo, questo mi basta??
Mi dice la Mia piccola: ?Chi fa questo è uno stolto che non riflette. Occorre accostarsi alla lauta mensa, accostarsi benedicendo il benefattore e prendendo il cibo per essere forte e vigoroso.?
Così deve fare, figli amati; non basta vedere e lodare, occorre nutrirsi del cibo santo per avere vigore e benessere. Figli, figli amati, i Messaggi Che vi dono sono il Cibo Santo che Dio porge ai Suoi amati, Esso è vero nutrimento che dona Vigore e Gioia; se voi vi limitate ad ascoltarLi passivamente siete come quell?uomo che non vuole nutrirsi quindi deperisce e langue. Fate entrare le Mie Parole nel profondo del cuore, nel profondo dell?anima e poi lasciate che diventino vita per voi. Dio Mi concede di venire ogni giorno in modo speciale, grande, immenso è il Suo Amore per ciascuno di voi. Fate tesoro dei doni che Dio porge, apprezzateli e capitene l?importanza. Vi dico che, colui che utilizza bene i Suoi Doni ne avrà di altri sempre più belli e grandi, ma chi non Li coglie e non Li apprezza, non Li avrà più e sarà nella tristezza.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio
Maria Santissima

28.08.06
Eletti, amici cari, sappiate offrire a Me il travaglio di questo tempo; siate Miei e non temete, non venga meno la speranza: Io, Io, Gesù, sono la vostra speranza; Io, Io, Gesù, sono la Fonte di ogni Gioia, confidate in Me ed offriteMi ogni pena: tutto, nelle Mie Mani, diverrà Gioia.
Sposa amata, il sacrificio Mi è necessario, il sacrificio dei Miei più cari amici ha una grande importanza, perché sopportato con amore e per amore. OffriteMi le vostre pene e non contatele; accettate di fare quello che chiedo perché non sono esoso, chiedo solo ciò che serve alla realizzazione del Mio Progetto sublime di salvezza universale; non si salvano le anime senza il sacrificio. Pensa, amata sposa, al Mio Sacrificio; pensa a quanto ho patito Io, Io, Gesù, Vero Dio e Vero Uomo. Amata, dopo la morte c?è la resurrezione per chi con Me è morto, chi con Me muore al mondo con Me risorge nella più grande Felicità; l?hai compreso questo?
Mi dici: ?Adorato! Adorato! Adorato, questo l?ho ben compreso, ma è duro per l?uomo accettare il travaglio della vita pensando al futuro gioioso. Chi geme e soffre per le pene presenti, fatica a pensare al futuro che sarà felice, occorre una Grazia grande e speciale che accompagni tutta la vita dell?uomo, gli dia forza di morire al mondo ed a sé stesso e vivere in Te, Dio. Ho compreso, in questi anni, che tutto viene dalla Grazia, che tutto è Grazia; elargisci, Dolcissimo Amore, le Tue Grazie e gli uomini cambieranno presto e si apriranno alla speranza viva e palpitante?.
Sposa amata, poni il tuo capo sul Mio Cuore, Fornace Ardentissima d?Amore, ascolta serena le Mie Parole: come già ho detto, il Mio Cuore vuole concedere, desidera elargire le Grazie più grandi, ma non trova corrispondenza piena nell?uomo. Il Mio Piano universale di salvezza non si può realizzare se l?uomo non partecipa e non si compie su chi non coopera con Me. Vedi come dilaga il peccato? Il peccato è la causa di ogni male, è la vera e grande sciagura per l?uomo, egli, però, non vuole comprendere. In Me c?è la Misericordia Infinita, ma anche la Giustizia Perfetta. Ogni peccato è un debito con la Mia Giustizia, un debito che deve essere pagato. Le sofferenze nel mondo crescono e cresceranno fino a quando gli uomini non capiranno questo: devono osservare le Mie Leggi, devono detestare il peccato, comprendere che ogni debito, davanti a Me, deve essere pagato, ogni conto saldato.
Mi dici: ?Adorato, certo, alcuni questo l?hanno ben compreso, ma altri non l?hanno compreso affatto, il concetto di peccato in questa società attuale non è compreso, questa è l?opera del nemico infernale che, confondendo le menti, ottiene vittorie continue. Vedo che gli uomini peccano gravemente ed hanno perso il concetto di peccato; questa generazione presente è molto confusa, occorre una forza speciale che operi nel mondo per togliere le nebbie. Dio Meraviglioso e Santissimo, questa società presente è molto malata, occorre una medicina forte perché guarisca?.
Amata sposa, per ognuno c?è la medicina adatta al suo male, vedi come c?è un lamento generale che sale al Cielo? L?uomo, malato gravemente, si rifiuta di prendere la medicina che porgo; sai che, colui che non si cura non guarisce, se poi la malattia è grave la cura deve essere lunga.
?Mio Signore ? Mi dici ? trema il mio cuore nel vedere come si fa nebuloso il Cielo del presente ed ancora più si prepara quello del futuro, vedo tutto questo e geme l?anima mia, ma sento le Tue Parole Che fanno sperare; certo, l?Umanità è provata, ancora di più lo sarà nel prossimo futuro, ma uscirà da questo travaglio un mondo nuovo meraviglioso, questa è la Tua Promessa. Tu, Amore, sei veritiero, occorre solo attendere il Tuo Tempo ed ogni cosa si compirà nella Tua Logica; perdona la nostra debolezza, donaci il Tuo Vigore. Venga presto il nuovo Regno di Pace e d?Amore, resti quello che deve restare e vada ciò che deve andare?.
Sposa amata, perché ogni uomo potesse sopportare bene il travaglio di questo tempo, ho spalancato le porte del Mio Cuore, ho detto alle Mie creature: entrate e prendete dimora in Me; se fuori c?è tempesta, in Me c?è Pace e Gioia. Ho detto: attingete alla Mia Sorgente Purissima. Questo ho detto, spalancando le porte del Mio Cuore. Amata sposa, diMMi, quanti hanno aderito al Mio Invito? Quanti sono corsi verso di Me per rifugiarsi nelle Fortezza sicura?
Mi dici con tristezza: ?Pochi hanno compreso la Grandezza del Tuo Amore, pochi perché la mente degli uomini è intenta a pensare alle cose della terra e non a quelle del Cielo. Amore Infinito, quando finalmente cambieranno le cose? Gli uomini adulti sono come piccoli bambini che non pensano che a cantare e saltare, a giocare e divertirsi, ma non si applicano allo studio per imparare e conoscere; sono così gli uomini di questo tempo, occorre un grande risveglio che solo Tu puoi dare, Dio d?Amore e di Tenerezza.?
Amata sposa, come ben comprendi sto già operando per il risveglio, ma opero con delicatezza nel tempo, perché esso non sia troppo brusco e non porti al più grande smarrimento.
Mi dici: ?Adorato Dio, Meraviglioso e Santissimo, Tua è la Sapienza, Tua la Potenza, quello che pensi di fare per l?Umanità è sempre Perfetto, la Tua Volontà scaturisce dall?Immenso Amore che hai per ogni uomo. Viva ogni cuore per adorarTi e ringraziarTi, per cantare le Tue Lodi e benedirTi per il grande Dono della vita.?Sposa amata, dolce Mia colomba, resta nel Mio Cuore Ardentissimo e godiNe le Delizie. Ti amo. Vi amo. Gesù
La Mamma parla agli eletti
EccoMi a voi, figli cari, anche in questo giorno, Dono benedetto di Dio; sono con voi, con ciascuno di voi, per sostenervi nel cammino di santità; sono con voi col Mio Immenso Amore. Chi è nella Gioia capisca che Essa viene da Dio ed occorre ringraziare, chi è nel dolore sappia che Dio lo permette e che esso, sopportato con pazienza ed amore, darà grandi frutti. Figli amati, la speranza non cada mai dal vostro cuore, sia viva e palpitante, in attesa del grande giorno risolutivo. Vengo ogni giorno a voi in modo speciale per dirvi che non solo avverranno cose tristi, ma anche quelle meravigliose, il tempo della tristezza passerà come nel Cielo le nubi nere, esse diverranno tutte rosei cirri; sappiate attendere facendo la Volontà Divina sempre. Figli amati, Dio non chiede sempre le stesse cose, se anche chiedesse molto, ancora di più vi darebbe, se Egli sembra chiudere una finestra, guardate bene perché vi ha aperto una porta. Questo vi dico, amati, perché sia piena e grande la fiducia in Dio, nel Suo Meraviglioso Amore. Piccoli cari, so che, quando tutto va bene siete pieni di speranza e dite: ?Dio mi ama, Dio mi è vicino?. Questo dite; ma quando tutto va male ed intorno sembrano scendere cupe tenebre, dite: ?Dio non mi pensa, Dio si è dimenticato di me?. Dite questo, mentre siete tra le Sue Braccia, vi tiene proprio stretti al Cuore. Un giorno un uomo, scorrendo col pensiero la sua vita, ricordando i momenti bui, diceva: ?Dio, Dio mio, dove eri in quel momento??. Dio gli mostrò la sua strada di vita: si vedevano le tracce di due persone poi, per un tratto, quelle di una persona soltanto. L?uomo disse al suo Signore: ?Vedi, vedi che per un tratto mi hai abbandonato? Sulla strada sono chiare solo due impronte: le mie, procedono soltanto quelle mie?. Rispose Dio: ti sbagli, amato, quelle che vedi non sono le tue impronte, ma le Mie?. Aggiunse l?uomo: ?Dove sono allora le mie?? ?Ecco ? disse Dio ? tu eri tra le Mie Braccia?. Così spiegò Dio per far comprendere che la Sua creatura non è mai abbandonata, mai lasciata sola nel cammino; proprio quando pensa di essere sconsolata ed abbandonata, si trova ben stretta tra le Sue Braccia.
Mi dice la Mia piccola: ?Madre Santissima, questa esperienza l?abbiamo fatto in tanti: nella gioia non abbiamo certo dubitato della vicinanza di Dio, ma nel dolore, ci sembrava di non sentirla. Perché, perché, Madre, l?adorato Dio stava nel silenzio? Perché non manifestava la Sua Presenza??
Amati figli, Dio, talora, si nasconde anche al cuore umano per provarne la fede e rafforzarla con un più ardente desiderio di Sé. Figli cari e tanto amati, non dubitate mai dell?Amore di Dio, mai, anche nelle situazioni più estreme.
Mi dice la Mia piccola: ?Penso a quel padre santo che fu rinchiuso nel bunker della fame, per la sua fede fu una prova tremenda. Madre amatissima, sono certa che Tu, Dolcissima, in quei giorni tremendi, l?hai consolato e gli hai addolcito la terribile esperienza.?
Figli amati, sono sempre vicina in modo speciale ai figli nella prova, accarezzo il loro cuore e preparo la loro anima a congiungersi con Dio. Il padre, del quale la figlia amata fa menzione (Padre Kolbe), fu per tutto il tempo ben stretto al Mio Cuore, lo preparai al volo verso l?eternità di gioia, il suo volo fu soave e felice, Dio lo accolse subito nel Suo Regno. Così accade a chi confida in Dio e non perde mai la speranza: sempre ha in terra un anticipo della Felicità celeste. Siate fiduciosi, siate pieni di viva speranza sia che tutto vada bene, sia quando sembra crollare. Dio non delude, Dio non delude mai.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio.
Maria Santissima
29.08.06
Eletti, amici cari, fate ogni cosa secondo la Mia Volontà, le Mie Leggi siano la vostra Guida. Nessuno può dire di appartenerMi se non compie la Mia Volontà. Chi dice: ?Sono di Gesù, a Lui appartengo e Lui amo?, ma non fa la Mia Volontà e non segue le Mie Leggi, mente e la Verità non è in lui. Voi, amici, date esempio di lealtà, operate secondo la Mia Volontà; tutti, vedendovi, capiscano che siete veramente Miei, nel cuore, nella mente, in ogni fremito dell?anima.
Sposa amata e tanto cara, in questo tempo speciale, altra preoccupazione non deve avere l?uomo che quella di essere Mio nella mente e nel cuore. Questo conta e non altro. Dice il giovane: ?Posso attendere nel pensare al Cielo, posso attendere perché la mia età è giovane?. Dice questo e non frena le sue passioni, vive nella spensieratezza del Cielo, talora come se non possedesse l?anima. Questo opera con grande stoltezza e superficialità. Proprio a costui dico: guardati bene intorno: quante giovani vite vengono falciate da un momento all?altro, quali sono le condizioni dell?anima? Non c?è età per pensare all?anima, non è che il vecchio deve pensare di più ed il giovane di meno, ognuno si dia una sola ed unica preoccupazione: salvare la propria anima. Così come si cura una piantina, perché cresca forte e rigogliosa, occorre curare la propria anima, giorno dopo giorno con amore, con passione, sapendo che essa è un tesoro prezioso che mai muore. Sposa amata, quanti hanno compreso questo in un tempo di cambiamenti improvvisi?
Mi dici: ?Adorato! Adorato! Adorato, lo dico con grande tristezza: ben pochi hanno compreso questo, poche persone veramente. Vedo che al corpo si presta molta attenzione, si cura e gli si dà una grande importanza, perché si vede ed ognuno vorrebbe essere sempre efficiente e forte, ma all?anima non si bada quasi che fosse una cosa secondaria. Perdona tanta stoltezza umana in questo tempo più che nel passato. Mi accorgo che forte è la seduzione del nemico, forte e continua: se egli riesce a concentrare l?attenzione sul corpo, certo l?anima viene trascurata ed egli, il predone maledetto, può rapirla a Te, adorato Dio. In questo tempo sono pochi che parlano dell?anima, della sua immortalità, della necessità di curarla in modo attento, preciso, diligente; non ho sentito con frequenza il discorso sull?anima, mentre, fino alla nausea, quello sul corpo come se esso, curandolo, non dovesse mai logorarsi, mentre ogni nuovo giorno esso manda dei chiari messaggi e dice: ?Non sono eterno, ti mostro che vado verso il decadimento ogni giorno di più!? Questo linguaggio eloquente l?uomo non vuole comprenderlo, ognuno vive come se non dovesse mai andarsene, vive illudendosi di stare per sempre sulla terra. Amore Infinito, questo è il pensiero latente di molti uomini presi tanto dalle attrattive della terra da non posare il pensiero sul Cielo. Tanta spensieratezza porta dei danni grandi e terribili, le anime impreparate si presentano al Tuo Giudizio Perfetto; quale sarà la loro sorte? Amore Infinito, supplico la Tua Misericordia per questi tempi così duri, non permettere che continui questa follia generale, questa stolta spensieratezza.?
Amata sposa, poni il tuo capo sul Mio Cuore, Roveto Ardentissimo Che mai si consuma, ascolta serena le Mie Parole: in ogni generazione ci sono stati gli spensierati, gli stolti, i maliziosi, ma in questa presente ce ne sono in numero maggiore che nel passato; proprio considerando questo, Mi sono fatto Guida e Maestro. Come vedi, parlo in modo speciale attraverso canali speciali, desidero che tutti possano ascoltarMi e seguire il Mio Insegnamento. I Miei Messaggi volano nell?etere come frecce di fuoco che vogliono raggiungere ogni cuore; l?Umanità presente ha quello che nel passato non ho concesso: può istruirsi e procedere facilmente nella Luce.
Mi dici: ?Adorato, grandi e meravigliosi sono i Tuoi Doni, ma c?è una larga parte dell?Umanità che ancora non Li può godere a pieno e resta nell?ignoranza?.
Amata sposa, vedo ogni cosa ed ho un grande Progetto anche per questa parte che non sa perché nessuno ha fatto conoscere le più sublimi Verità. Sappi che, quando si sarà realizzato a pieno il Mio Progetto, allora tutto muterà. Pensa ad una giornata cupa e nuvolosa, con nebbia fitta, pensa a questo, poi ad un tratto, ecco, si squarciano le nubi e spunta il sole con i suoi raggi caldi e luminosi, tutti restano stupiti e dicono: ?Quale meraviglia! Sembrava una giornata cupa e tenebrosa, invece, ecco all?improvviso il sole ad illuminarla?. Così sarà presto per Opera Mia, sposa cara, per Opera Mia e non per volontà di uomo. Chi non Mi ha ancora conosciuto senza sua colpa, Mi conoscerà e la Gioia fluirà come un fiume nei cuori presi dalla grande tristezza. Chi cerca Luce avrà Luce fulgida, ma ti dico che, chi cerca tenebre e sfugge la Luce perché La teme, ebbene, costui resterà nel buio che ha voluto. Uomini della terra, tutti apritevi alla Mia Luce, lasciateLa entrare nella vostra vita, chi cammina nella Luce vede dove mette i piedi, vede bene e non inciampa, ma chi procede nel buio è in grave pericolo perché non vede, se c?è una buca ci cade dentro miseramente e non riesce più ad alzarsi. Uomini della terra, cercate Me col cuore e con la mente, cercate Me con le vibrazioni dell?anima ed Io Mi farò conoscere perché continua sia la vostra gioia e profonda. Sposa amata, dolce Mia colomba, porta al mondo il Mio Messaggio di Tenerezza, resta nel Mio Cuore, poi, a godere le Delizie del Mio Amore Eterno e Fedele. Ti amo. Vi amo. Gesù

La Mamma parla agli eletti

Figli cari e tanto amati, vedete aumentare le difficoltà ed i problemi? Amati figli, offrite ogni cosa a Gesù, date a Lui la guida della vostra vita, la direzione della vostra esistenza; piccoli cari, Egli risolverà tutte le vostre questioni, fidatevi, amati figli, perché Gesù è Tutto e può tutto.
Mi dice la Mia piccola: ?Madre Santissima tanto amata, il nostro sommo desiderio è di appartenere completamente a Gesù, vogliamo che Egli diriga la nostra vita, solo con Lui e con Te ci sentiamo sicuri. Vedo ovunque soffiare venti tempestosi come anticipo di una grande bufera che si prepara; trema il cuore e supplica l?Aiuto Divino. Madre amata, porta al Tuo Gesù la nostra preghiera continua, il nostro canto di amore e di ringraziamento per il Dono sublime della vita della quale ne scopriamo ogni giorno di più l?importanza ed il valore. Se, invero, continui sono i problemi, non mancano però le gioie, Gesù fa sentire la Sua Tenerezza e Tu la Presenza Viva e Palpitante come Madre Soave. Capisco anche la grande importanza del Dono della fede; possa ogni uomo essere nella fede come una quercia ben solida e radicata che può accogliere nella sua chioma tanti che cercano riparo e rifugio. Madre Santa, chiedo fede per il mondo, chiedo che cresca la speranza nei cuori. È vero che noi non meritiamo Dono alcuno, ma tutto si compia per i Meriti di Gesù Santissimo, per i Tuoi di Corredentrice. Il Padre del Cielo accolga i Meriti Infiniti del Figlio assieme ai Tuoi. Supplico il Dono della fede per ogni uomo che la desideri ardentemente.?
Amati figli, porto la vostra supplica a Dio, certo che Egli l?accoglierà ed offrirà il sublime Dono a chi Lo desidera con ardore. Vi chiedo, figli del mondo, chiedo a voi tutti: supplicate sempre più fede, più forte e radicata, più grande e sicura, per averla offrite sacrifici e vedrete quali Meraviglie Dio compirà nel cuore.
Mi dice la piccola figlia: ?Madre Soavissima, ogni giorno ha la sua pena, la sua fatica, la sua tribolazione, ogni giorno abbiamo molto da offrire, certo il nemico non dorme, tenta di rendere più faticoso il cammino; aiutaci ad offrire ogni momento di pena a Dio per la nostra piena conversione, per quella dei peccatori, se Tu ci aiuti non abbiamo timore.?
Figli cari, sappiate che il compito primo di una madre è proprio quello di aiutare i figli nel cammino di vita, Io sono la Madre del Cielo e vi guido verso la santità. Figli cari, vi voglio tutti santi, grandi santi secondo il Progetto di Dio. Vi dico che ogni giorno porterà con sé delle fatiche sempre nuove, ma confidate nell?Amore di Dio, Amore sconfinato ed Immenso, Egli ha cura delle Sue creature e non distoglie da esse lo Sguardo, neppure per un solo istante. La preghiera vi accompagni in ogni momento di vita, nella preghiera Dio vi parla, vi guida, vi accarezza dolcemente, Io sono sempre con Lui. Amati, nel cuore Mi dite: ?Vediamo alcuni nella dura prova, sembra che sia insostenibile; aiutaci, Dolce Madre, quando abbiamo questa impressione, aiutaci a capire che Dio è Amore, che anche la dura prova scaturisce da un Cuore amoroso.? Figli amati, questo voglio farvi ben comprendere, quando avete ben compreso tutto vi sarà facile; ogni uomo ha in sé un grande desiderio di amore, quando sa di essere amato, ha pace e gioia.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio.

Maria Santissima
30.08.06
Eletti, amici cari, attendete nella gioia del cuore il Mio Ritorno; se ora dovete un po? sospirare, poi grande sarà la gioia: scorrerà in voi a fiumi. Nel mondo non mancheranno le ostilità, perché esso non Mi ama, quindi non ama voi che Mi appartenete. OffriteMi pene e sofferenze, tutto, un giorno, trasformerò in Gioia, in grande e pura Gioia. Amici, vi dono fede, sempre più fede, secondo le vostre suppliche; voi sostenete chi vacilla, operate attivamente nel vostro ambiente.
Sposa amata, gli uomini chiedono tante cose, ma una soltanto è necessaria: avere fede forte, fede profonda, deve essere la colonna che sostiene la vostra esistenza. Chi ha fede comprende; chi ha fede vive nella Mia Luce Che diviene sempre più fulgida; chi ha fede non perde mai la speranza, esercita la carità in ogni direzione. Molti Mi chiedono questo o quello, ma pochi la fede. Amata sposa, dopo venti secoli dalla Mia Prima Venuta, alla vigilia del Mio Ritorno, gli uomini non capiscono ancora quello che devono chiederMi, ancora mettono il corpo al primo posto e l?anima al secondo, alcuni, addirittura, vivono come se l?anima non la possedessero affatto. Nel Giudizio quanti si presentano impreparati malgrado la pioggia di Grazie che scendono copiose. Sposa amata, il Mio Cuore è lacerato per ogni anima che si perde; consola il Mio Cuore, piccola sposa, dolce colomba, con la tua adorazione e l?obbedienza gioiosa alle Mie Leggi.
Mi dici: ?Adorato! Adorato! Adorato, l?uomo di questo tempo non si impegna a capire, vive nello stordimento, attaccato alla terra come se non dovesse mai lasciarla mentre viene per tutti il giorno. L?uomo stolto trascina dietro di sé gli altri, la società non cambia perché un nemico terribile opera attraverso gli stolti della terra che sono in gran numero. Adorato Signore, il mio piccolo cuore geme nel Tuo Divino, le Tue Grazie scendono copiose, ma chi Le coglie? Quando l?uomo si lascia distrarre dalle
cose della terra, pensa poco al Cielo. Anche in questo giorno di vita che Tu, generosamente, mi doni, chiedo fede, chiedo sempre più fede per gli uomini di questo grande tempo; chiedo fede, speranza e carità. In questo momento storico, la fede è come una fiammella tremolante che vuole spegnersi, la speranza diminuisce nei cuori, la carità viene meno, tutto questo accade perché gli uomini sono fragili, come canne al vento si lasciano piegare di qua e di là. Perdona questa stoltezza generale e questa fragilità, non resti inutile per alcuno il Tuo sublimissimo Sacrificio. Vedo che molti vengono a Te improvvisamente anche in giovane età e mi chiedo: erano pronti al Giudizio? Signore adorato, in questo tempo grande, le più gravi difficoltà l?hanno i giovani che non pensano, non riflettono, si lasciano facilmente indurre al male. Amore Infinito, le Tue Grazie scendano copiose sui giovani di questo tempo; li vedo in grande pericolo, attratti da false luci, inseguono le ombre secondo l?inganno del maledetto spirito. Che accadrà a costoro che si nutrono di vento? Il Tuo Cibo Santo è per tutti, ma chi lo comprende? Vedo nelle Chiese pochi giovani che si accostano all?Eucarestia; vedo nelle piazze molti che vaneggiano dietro a follie di ogni genere. Mi chiedo: quando cambierà questa situazione? Ecco, il mio sguardo è volto a Te, Dio Santissimo e Meraviglioso; a Te va la mia supplica; a Te, Dolcezza Infinita, supplico la Tua Misericordia per ogni uomo, nessuno resti fuori di Essa.?
Amata Mia sposa, poni il tuo capo sul Mio Cuore Ardentissimo, ascolta le Mie Parole, Quelle che ti dico in questo giorno: in Me spera, in Me confida; aiuta gli altri a sperare in Me, a confidare nel Mio Amore; nessuno si lasci prendere dalla disperazione anche se le cose precipitano, chi è nel Mio Cuore per sua scelta è in una Fortezza sicura: il nemico non può entrare; il nemico sibila e si contorce, ma non può agire contro chi è in Me. Ho spalancato le porte del Mio Cuore perché ogni uomo possa entrare e trovare sicuro Rifugio. Pensa, amata, a quando si prepara un grande temporale: le nubi sono dense e nere nere, il vento sibila tagliente; che fai quando vedi questo?
Mi dici: ?Adorato, subito affretto il passo e cerco un sicuro riparo, poi attendo serena che tutto passi?.
Amata sposa, come fanno gli uomini di questo tempo a non vedere i segni che annunciano una grande bufera già iniziata? Perché tutti non corrono a ripararsi in Me? Le porte del Mio Cuore sono spalancate, ma pochi entrano.
Mi dici: ?Amore Infinito, gli uomini di questo tempo non vedono i segni perché restano nella più grande distrazione inseguendo i beni della terra, occorre qualcosa che li desti dal torpore e li induca a capire che non è tempo di dormire, ma di essere ben desti ed attenti a ciò che avviene intorno. Gesù adorato, se non cambia la situazione gran parte dell?Umanità presente si troverà colta di sorpresa nel momento più duro, come quando viene un?alluvione mentre nessuno se l?aspetta, o un ciclone inaspettato. Manda ancora le Tue Grazie, Dolcissimo Dio, scendano copiose su questa Umanità distratta e tutti si destino.?
Amata sposa, questo attuale, questo presente è il momento favorevole, ognuno si affretti verso di Me: nel Mio Cuore c?è un posto per ogni uomo della terra, l?ho preparato per lui quando l?ho creato; l?ho, tuttavia, lasciato libero di scegliere: può entrare ed occupare il suo posto, può anche fare una scelta diversa: quello che vuole ha, ciò che chiede gli sarà dato.
Resta in Me, dolce sposa, godi anche in questo giorno le Mie Delizie d?Amore. Ti amo. Vi amo. Gesù

La Mamma parla agli eletti
Figli cari e tanto amati, sono con voi e vi amo, non temete né il futuro prossimo né quello che è ancora lontano, vivete bene l?oggi secondo Dio, vivete bene in Lui ogni giorno come se fosse l?ultimo della vostra esistenza terrena. Amati, il presente ha già in sé i germi del futuro, fateli crescere bene con l?acqua della preghiera ardente e continua. Ancora vi porto lo stesso esempio facile da capire: quando piantate un seme e volete che divenga una bella piantina, certo ogni giorno lo annaffiate con un po? di acqua e non lo trascurate, questo fate nel presente, vi accorgete che presto esce dalla terra il piccolo germoglio e capite già che sarà una bella pianta. Se, invece, piantate un semino e poi lo dimenticate a lungo, quando poi andate a vedere, esso è secco, proprio secco, certo nel cuore vi rattristate, vi rammaricate e dite: ?Perché sono stato così negligente?? Questo accade anche a colui che non si prende cura della sua anima, a colui che vive come se non la possedesse. Figli amati e tanto cari, curate meno il corpo al quale tanto tenete da volerlo sempre bello e forte, siete per questo disposti a fare i più grandi sacrifici, quelli terribili. Quando dico: offriteMi il digiuno due volte alla settimana a pane ed acqua, fatelo col cuore per ottenere Grazie per voi, per i vostri cari, per il mondo intero. Questo vi dico, ma voi lo stentate a fare perché vi costa sacrificio e qualche rinuncia, Mi trovate molte scuse. Figli, non dico di amare il sacrificio, ma accettatelo per offrirlo a Gesù con amore. Pensate a quanto Egli ha dato per voi, pensate se si è risparmiato per darvi salvezza. Amati figli del mondo, abbiate sempre presente il Sacrificio della Croce: se Gesù, per Amore, vi ha offerto tanto, voi non potete rinunciare a qualcosa per Lui?
Mi dice la Mia piccola: ?Madre Santissima, vogliamo essere grandi nell?amore, vogliamo essere proprio come Tu ci vuoi, questo è il nostro profondo desiderio, ma Ti chiedo di aiutarci, non lasciarci nel nostro nulla, prendici per mano e sostienici, a nessuno piace fare sacrificio alcuno, ognuno vorrebbe solo gioire, gioire e mai soffrire, Dio allora, nella Sua Infinita Sapienza, nel Suo Immenso Amore, permette la sofferenza, sì, la permette perché vuole rafforzare la fede che spesso è debole e fiacca. Madre Santissima, l?uomo provato nel corpo o nello spirito è triste e smarrito, non ragiona e non comprende, in tale momento dice: ?Ecco, Dio non mi pensa, Dio mi ha abbandonato?; pigola come pulcino lontano dalla madre, piange e si dispera. Questi sono i momenti duri per l?uomo, ha bisogno di essere preso per mano; occorre la Luce per capire; serve la grazia per non cadere nella disperazione; serve, Madre amatissima, che Tu intervenga con la Tua Tenerezza. Vedo molti provati e tristi intorno a me, essi, nella prova, non apprezzano la bellezza della vita, sono affondati nella più profonda tristezza. Madre Santissima, ottieni Grazie per costoro, ottieni Luce per capire, nessuno si abbandoni allo scoramento, alla disperazione sentendosi perduto.?
Figli amati, chi prega sempre non cade in questa triste condizione, perché Dio parla nella preghiera, dona le Grazie e la Luce. Figli amati, dovete chiedere per ottenere, dovete bussare perché vi sia aperto. Dio desidera che l?uomo si umilii a chiedere, forse è eccessivo il Suo Desiderio?
Mi dice la Mia piccola: ?L?uomo dovrebbe stare sempre supplichevole ai Piedi di Gesù, sempre a chiedere la Sua Misericordia tanto ne è bisognoso, ma in questo tempo, più che nel passato, molti sono i superbi. Madre Santissima, tieni il Tuo Sguardo su di noi sempre, aiutaci ad essere umili come bambini che sanno di avere bisogno di tutto.?
Figli, vi aiuto se lo desiderate, tengo forte nella Mia la vostra piccola mano.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio.
31.08.06
Eletti, amici cari, attendete nella pace il compimento del Mio Piano su ciascuno di voi; non datevi pena per questo o per quello, per ciò che dovete costruire, per le pene che dovrete sopportare. Vi sono alcuni che pur vivendo un momento di pace, soffrono al pensiero di ciò che deve accadere. Amici cari, non sapete che il nemico astuto vuole togliervi la Gioia che vi dono? La Pace che vi offro? Siate forti in Me e serviteMi con amore, proprio chi è Mio nel cuore e nella mente vedrà compiersi su di sé il Mio Progetto d?Amore e contemplerà le Mie Meraviglie.
Sposa amata, lascia che la Gioia scorra a fiumi nel tuo cuore, non farteLa rapire dal nemico che manda messaggi di rovina e distruzione, questo fa per togliere la Gioia che Io pongo nel cuore di chi Mi ama ardentemente.
Mi dici: ?Adorato! Adorato! Adorato, alla Tua Luce molto ho compreso, forte è l?inganno del nemico che vuole togliere dai cuori la Pace e la Gioia che Tu, Dolcissimo, poni. Gli uomini, proprio per la sua astuzia, vivono nella paura e nell?angoscia; capisco che il maledetto opera attivamente sui cuori e sulle menti mentre gli uomini, nella loro grande stoltezza, non si accorgono di nulla. Anche ai bimbi si danno messaggi che fanno paura ed i loro giochi non solo lieti, ma spesso violenti preparati da un maestro di inganno e di violenza. Amore Infinito, quando questo maestro maledetto, che seduce le genti, verrà privato del suo potere? Ti chiedo, prostrata ai Tuoi Piedi, di operare con la Tua Potenza perché tutto il mondo non vada nella terribile seduzione. Guardando a quello che succede non vedo un miglioramento nelle cose, ma un grave peggioramento della situazione generale: sembra che la potenza del male cresca e quella del Bene resti troppo nascosta. Penso ad un campo di grano dove le spighe stanno per essere soffocate dalle erbacce che sono cresciute in grande quantità e sembrano prevalere. Il mondo che passa sotto i miei occhi, in questo tempo, è come quel campo. Quando muterà, Amore Infinito, quando muterà la situazione??
Amata sposa, dolce Mia colomba, poni il tuo capo sul Mio Cuore, Roveto Ardentissimo Che non conosce rovina, ascolta serena le Mie Parole e trasmettiLe a questa Umanità così stordita: le forze del male crescono perché sono molti quelli che hanno scelto di compiere il male e di porsi al servizio del nemico feroce, egli non potrebbe nulla se non avesse tanti servitori pronti ad eseguire i suoi ordini. Nel cuore molti si chiedono: ?Perché avvengono le cose terribili?? Dicono questo e non vedono a fondo la situazione, ma solo in superficie. Io conosco a fondo ogni cosa, vedo che molti si sono posti al servizio del terribile nemico e ne sono divenuti schiavi. Ti ho già spiegato che tutto continuerà fino al Mio Basta, ecco, allora, all?improvviso tutto cambierà. I Miei angeli hanno già Ordini ben precisi da eseguire, le cose andranno secondo il Mio Piano, non secondo quello del maledetto. Nulla avviene nel mondo che Io non voglia o permetta, Io voglio soltanto il Bene, ma permetto il male per ricavarne il massimo Bene delle anime. Questo l?hai ben compreso, piccola Mia colomba?
Mi dici: ?Adorato, rifletto spesso su questo, sono certa che il Bene alla fine trionferà così come è sempre avvenuto nel corso della storia, ma geme il mio cuore al pensiero di quello che il nemico potrebbe compiere finché gli è concesso di operare.?
Amata sposa, non gemere per questo, non ti crucciare, perché egli farà solo ciò che permetto Io, Io, Dio, ed altro non compirà.
Mi dici: ?Adorato, già quello che gli sarà concesso provocherà dolore, pena, distruzione e smarrimento; certo i dormiglioni si sveglieranno, certo coloro che sono inerti avranno una forte scossa, ma nel mondo scorrerà un fiume di grande preoccupazione ed un forte lamento generale.?
Amata sposa, certo che colui che dorme deve destarsi, non sarà concesso a nessuno il torpore e l?apatia, questo perché colui che non Mi ha dato ancora risposta, dovrà darmela presto, senza indugio e triste sarà colui che non si è preparato in questi anni. Amata, questo per molti è tempo di raccolta, per pochi di semina; sai che chi non ha ben seminato non può ben raccogliere, guai a colui che ha lasciato scorrere a vuoto il tempo propizio e non si è accorto del suo rapido passare. Pensa al seminatore che ha un tempo per seminare, un tempo per attendere, un tempo per raccogliere. Quando è tempo di semina occorre seminare, quando è quello di attendere, bisogna pazientare; quando, poi, viene quello di raccogliere, sarà lieto colui che ha ben seminato e pazientato, avrà un buon raccolto ed il cuore sarà esultante. Amata sposa, se il seminatore non coglie il tempo propizio, invano attende e pazienta; che speranza può avere di raccogliere colui che non ha seminato?
Mi dici: ?Nessuna speranza, se pensa di farlo è un grande illuso, il campo dove non c?è stata semina non produce che rovi e spine.?
Questo dico ad ogni uomo della terra: nessuno si illuda di avere se prima non ha dato. Vi sono sulla terra i seminatori di illusioni, sono cresciuti come la gramigna e sono rigogliosi nella loro malizia, capisci che sono tutti servi del nemico che crea grandi illusioni per poi fare preda facile. Molti sono coloro che, operando il male al servizio del Mio nemico, si aspettano un gran futuro luminoso, sono come quel seminatore che pur non avendo seminato nulla si prepara a fare un grande raccolto. Amata sposa, porta al mondo il Mio Messaggio d?Amore, ognuno cerchi la Mia Luce per comprendere. Resta in Me, amata Mia sposa, godi le Delizie del Mio Amore. Ti amo. Vi amo. Gesù
La Mamma parla agli eletti
Figli cari e tanto amati, vivete nella Pace, vi dono la Pace di Gesù; vivete nella Gioia, vi offro la Sua Gioia. Amati piccoli, oggi ho parlato a Mio Figlio della situazione del mondo; ho presentato alla Sua Misericordia ogni uomo che abita la terra; ho supplicato che concedesse ancora altre nuove Grazie, perché ogni uomo Le potesse cogliere per la sua salvezza.
Questa la Sua Risposta: ?Madre Santissima, il Mio Cuore non ha Progetti di rovina, ma di salvezza e di Gioia per ogni uomo; non mancheranno certo le prove incisive, queste perché desidero che ognuno si ravveda dalla sua condotta sventata e superficiale. Madre Santissima, i figli saranno provati secondo la necessità, ma non schiacciati; saranno nella dura prova, ma non insopportabile; ognuno di loro capisca di essere al centro di un grande mistero d?Amore. Chi è nella prova non si lasci andare allo smarrimento, non pensi di essere stato dimenticato da Me, Dio, ma capisca la verità: egli è amato come figlio unico e, quando ritorna, dopo essersi allontanato, sarà come il prodigo accolto dalle Mie Braccia aperte e dal Mio Cuore amoroso. Madre cara, voglio che il Mio Sacrificio non resti inutile per alcuno, ogni uomo non si smarrisca nel suo nulla, ma guardi a Me come alla sicura Fortezza dove ripararsi al momento della più grande tempesta. Il nemico infernale tiene in mano la sua carta, ha avuto il permesso di giocarla perché il mondo non ha voluto ascoltare le Mie Parole in tempo, ognuno dovrà riflettere, ognuno risvegliarsi dal sonno, non concederò ad alcuno di continuare nella sua stolta indifferenza. Pensi ogni uomo a ciò che accade quando nel grande silenzio si ode un forte tonfo, poi un altro ed un altro ancora: nessuno può restare indifferente, anche il più dormiglione si alza e dice: ?Che è stato?? Ebbene, ci sarà qualcosa che farà saltare fuori dal giaciglio anche il più dormiglione, nessuno più potrà dire: ?Non ho udito, non ho compreso, non ho visto?; tutti udranno, tutti capiranno, tutti vedranno. Dì ai figli che nessuno, però, attenda questo momento forte ed incisivo, perché sarebbe troppo tardi.?
Figli amati, pensate che Dio è il Padre Dolcissimo Che ama immensamente, attende il figlio e scruta l?orizzonte per vedere se torna per perdonarlo ed abbracciarlo, per stringerlo al Cuore e fare festa con lui. Figli cari del mondo, pentitevi delle vostre colpe, pentitevi di cuore, tornate al Padre amoroso Che vi aspetta ed ha preparato per voi un posto sublime. Tornate, figli amati, e non restate lontani da Dio col cuore e con la mente, mentre tornate prendete per mano il fratello che giace ferito per terra, quello che si è confuso e non sa trovare la strada; prendete per mano chi piange e non trova chi lo consoli, portate tutti a Gesù perché siano salvi e felici. Amati, non siate indifferenti mai al male altrui, aiutate sempre sia l?amico che il nemico, aiutate sempre chi è nel bisogno. Sulla terra vi è un grande lamento per le prove dure, ancora ci sarà per un poco, voi, figli amati, consolate e date pace, consolate e date gioia, la pace di Dio, la Sua Gioia. Amati, le Parole di Gesù entrino nel cuore e diventino vita vissuta. Pentitevi, oggi, dei vostri errori e supplicate Perdono, non rimandate a domani quello che potete fare oggi.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio.
Maria Santissima

01.09.06
Eletti, amici cari, prendete i Doni del Mio Amore, porgeteLi ai bisognosi; siate nella pace e date pace, siate nella gioia del cuore e donatela. Chi si è aperto al Mio Amore e Mi serve con fedeltà non manca di nulla, è ricco della più grande ricchezza. Amici cari, siateMi fedeli, avrete il premio che spetta al servo laborioso.
Sposa amata, gioisci in questo nuovo giorno d?Amore che ti trova stretta al Mio Cuore, gioisci e non turbarti per le difficoltà del momento, sono nubi passeggere che preparano cose belle, non cose tristi. Amata sposa, beato l?uomo che presto si è aperto al Mio Amore ed ora percorre la Mia strada fiorita; beato colui che vive in Me, spera in Me, palpita in Me, ecco, gli faccio apprezzare ogni giorno di più il Dono della vita mostrandogli il sublime valore e la grande bellezza. Non è così per colui che non si è voluto aprire al Mio Amore, costui subirà l?influenza del mondo ingannato dal nemico infernale dai mille volti, egli è bugiardo ed omicida da sempre.
Mi dici con tristezza: ?Amore Infinito, finché l?uomo non comprende l?azione del maligno, cade facilmente nella sua rete sottile, quando la Tua Luce svela il suo inganno ecco, tutto cambia. La serpe si nasconde tra l?erba e non mostra il capo, è facile, allora, essere morsi, ma quando essa si fa scoprire, l?uomo sta all?erta. Adorato Signore, il Tuo nemico riesce a fare molto perché l?uomo non crede alla sua presenza, non capisce il suo inganno. Dolcissimo adorato Signore, svela a tutti il suo inganno, perché nessuno cada miseramente nella sua rete sottile; il mondo, immerso nel peccato, merita il Tuo Rigore Perfetto, ma Tu sei Misericordia Infinita: usa la Tua Misericordia, perché ogni uomo possa avere salvezza e Pace in Te?.
Sposa Mia amata, poni il tuo capo sul Mio Cuore Ardentissimo, ascolta serena le Mie Parole e meditaLe: bene hai detto, il mondo affondato nel mare del peccato suo, non merita la Mia Misericordia, ma il Perfetto Rigore, Questo merita e Questo alcuni avranno, perché, chiamati e richiamati, non hanno risposto. Coloro, però, che Mi hanno subito risposto ed ora Mi appartengono nella mente e nel cuore, questi, con le loro suppliche e con l?adorazione continua, uniti alla Madre Mia Santissima, questi ottengono un pioggia di Grazie. Uso al mondo la Mia Misericordia, perché vi sono sulla terra anime ardenti tutte Mie, per amore di queste concedo Grazie a tutti, Grazie che, se colte, portano a salvezza. Le Grazie che dono sono di vario genere: ad alcuni concedo nuovo tempo di vita, più giorni, più anni, ciò che serve per una migliore maturazione spirituale; ad altri offro prove incisive e forti, perché siano scossi dal loro torpore di morte; altri ancora, vedono nella loro vita nuova Luce, sempre più fulgida, perché possano scoprire l?inganno nel quale sono caduti. Per ogni uomo della terra c?è la medicina che serve alla sua vita, nessuno è dimenticato da Me, Dio, ma ogni uomo è teneramente amato; nessuno è solo, ma lo diventa solo se questa è la sua libera scelta. Io, Io, Gesù, sono l?Amico sempre presente Che non tradisce e non si stanca di offrire i Suoi Doni. La maggior parte degli uomini soffre perché non capisce l?Immensità del Mio Amore. Sposa cara, sapendo di essere tanto amata da Me, Dio, come può roderti la tristezza e lo smarrimento?
Mi dici: ?Amore Infinito, Dolcezza di ogni anima, non può sentirsi solo colui che ha la Tua compagnia, né triste chi si trova nel Tuo Cuore Meraviglioso, Reggia splendida dove c?è ogni Bellezza e l?Armonia regna ovunque. Chi comprende solo un pochino la Grandezza del Tuo Amore, altro non desidera che immergersi nel Tuo Oceano Infinito di Soavità.?
Amata sposa, l?uomo di terra, sempre affondato nelle cose terrene, non comprende; l?uomo di Cielo vede sempre meglio e comprende sempre di più. Ho concesso ad ogni uomo la scelta: essere uomo di Cielo e potersi immergere sempre più nel Mio Oceano d?Amore, oppure anche essere uomo di terra, affondarsi nel suo fango e perdersi nelle proprie più basse passioni; l?uomo sta facendo la sua scelta: quello che vuole ha, quello che sceglie avrà.
Mi dici: ?Amore Infinito, vedo come l?Umanità presente sta facendo scelte che portano alla più grande rovina, sono molti coloro che non si decidono a lasciare il peccato, ma si immergono in esso sempre di più. L?uomo di terra nuota nel suo fango, l?uomo di Cielo, in questo tempo, ha messo ali di aquila e vola sempre più in alto fino a vette mai raggiunte prima. Dolcissimo Dio, Meraviglioso e Santissimo, quanto è generoso il Tuo Cuore! Quanto concedi in questo tempo di generale disobbedienza, più che nel passato. Ho compreso che in Te l?Amore per l?Umanità è sconfinato, il Tuo Sguardo non trascura il peccatore, lo segue per salvarlo; quanto pazienti, Dolce Amore. Spesso, faccio questa riflessione, vedendo alcuni immersi nel fango del peccato che si rotolano in esso, penso: questo misero è così testardo che non meriterebbe proprio nulla, capisco però che Tu, adorato Dio, Meraviglioso Dio, Santissimo Dio, non lo disprezzi; le sue piaghe non Ti fanno disgusto, ma le fasci con Amore; curi le sue ferite col Balsamo del Tuo Amore; sei il Buon Samaritano che ha pietà di ogni misero e non lo abbandona nella sua miseria. Confronto la Tua Pazienza con la nostra: quale uomo sopporta la stoltezza del suo simile a lungo? Se in un posto di lavoro l?uomo non è efficiente, subito si propone di licenziarlo; se in una società l?uomo sbaglia, subito viene emarginato e disprezzato; con i suoi simili l?uomo ha ben poca pazienza. Tu, invece, Dolcissimo Amore, sopporti, sopporti e non Ti stanchi mai di sopportare, sei Grande, Grande nell?Amore e tardo all?Ira. Possa ogni uomo comprendere la Tua Grandezza Infinita ed amarTi sempre più; servirTi, adorarTi nell?arco della sua vita, senza interruzione, perché Tu, Amore Infinito, meriTi di essere adorato da ogni uomo; se anche la sua vita fosse lunga e Ti avesse sempre adorato in ogni istante, sempre poco avrebbe fatto.?
Amata sposa, chi ha Luce L?avrà sempre più fulgida, ma chi è nelle tenebre in esse sprofonderà sempre di più. Resta in Me, dolce sposa, godi le Delizie del Mio Amore. Ti amo. Vi amo. Gesù
La Mamma parla agli eletti
Figli cari e tanto amati, pensate al vostro futuro operando bene nel presente. Spesso, vi ho fatto l?esempio di chi semina e coglie il tempo propizio per operare bene; chi bene opera nel presente si prepara un luminoso futuro. Figli amati, ognuno di voi si senta un seminatore, ogni giorno è prezioso per voi, non lasciate che ne passi uno soltanto senza averlo bene utilizzato. Dio vi mette nelle mani i semi da gettare, non siate mai distratti, ma attenti ed accorti. Pensate bene alle Mie Parole e cogliete attentamente anche le virgole. Operate secondo la Volontà Divina facendo tutto ciò che vi chiede. Amati figli, amati figli del mondo, alcuni di voi vivono nel peccato, alcuni ne sono legati a doppio filo e non hanno il coraggio di tagliare i legami. Piccoli cari, Dio non vi chiede di scendere a compromesso col peccato come molti di voi fanno, vi chiede di tagliare proprio le funi che vi legano ad esso; certo, occorre coraggio speciale, ma pensate all?anima, pensate al suo destino eterno. Vi chiedo ancora una volta di dire sì a Dio, di essere pronti nella decisione, perché questo tempo che avete vi è dato in dono e non sapete quanto ancora ne avrete. Figli amati, pensate alle vergini sagge e a quelle stolte: le prime tenevano sempre le lampade ben accese con l?olio di scorta, le stolte non avevano preso con sé l?olio; nell?attesa dello sposo tutte si assopirono. A mezzanotte si sentì una voce: ?Ecco lo sposo! Ecco lo sposo! Andategli incontro.? Pensate a quello che fecero le vergini sagge: esse presero le lucerne e l?olio e furono pronte ad entrare; le stolte indugiarono, persero tempo, arrivarono tardi e si sentirono dire: ?Non vi conosco?. Riflettete su questa parabola così significativa, ogni giorno ponetevi questa domanda: ?In quale condizione mi trovo? La mia lampada è ben accesa con l?olio di scorta oppure è come un lumicino fumigante mentre sono privo dell?olio che serve per tenerla ben accesa?? Figli, figli tanto cari al Mio Cuore, entri nel profondo dell?anima la Parola di Gesù e diventi vita vissuta. Questo sto dicendo ogni giorno e non Mi stanco di ripeterlo, ma molti di voi, molti, figli, lo dico con Dolore, restano con le lampade spente e non si danno preoccupazione alcuna. Vi chiedo di essere più che mai desti ed attenti, perché il vostro giorno può venire all?improvviso senza che ve ne accorgiate affatto se siete svagati e disattenti.
Mi dice la Mia piccola: ?Madre amata, questo è il tempo della grande spensieratezza generale, sembra che gli uomini non vogliano proprio volgere l?attenzione alle cose del Cielo tanto restano attratti da quelle della terra. Dio Santissimo, manda segni significativi, ma chi ci bada? Parla, ma chi ascolta? Aiuta ogni uomo della terra ad essere ben attento e molto riflessivo, non resti alcuno freddo ed indifferente in un tempo così speciale quando può accadere tutto all?improvviso.?
Amati figli, se leggete bene i Miei Messaggi vi accorgete che parlo di un?urgenza di cambiare, vi parlo dell?importanza della conversione ed insisto nel dire che occorre fare presto. Amati figli, questo vi dico perché so che non c?è tempo da perdere per nessuno, per l?uomo maturo come anche per il giovane di età. Volgete la vostra attenzione alle condizioni della vostra anima, non continuate a curare con diligenza il corpo dimenticandovi di possedere l?anima. Figli del mondo, se ascoltate la Mia Voce e fate quello che vi dico, se fate questo, vi preparate un futuro luminoso perché ai fedeli, agli ardenti, Gesù prepara un premio unico e splendido, come mai è stato concesso nel passato. Figli, operate bene nel presente e Dio vi farà contemplare le Sue più grandi Meraviglie: molte Ne ha fatte nel passato per quelli che L?amavano, molte altre Ne farà in questo tempo per coloro che Gli restano fedeli nella generale ribellione.
Insieme lodiamo il Nome Santissimo. Ringraziamo, adoriamo. Vi amo tutti.
Ti amo, angelo Mio. Maria Santissima

I commenti sono chiusi.